Qual è il futuro de La Défense dopo Covid-19?

Pauline
La Defense Blog

L'isolamento e le misure sanitarie che hanno accompagnato la pandemia di Covid-19 hanno avuto un impatto sul quartiere degli affari di La Défense, che conta 180.000 dipendenti, durante la notte. Questo accadeva nel marzo 2020. Da allora, La Défense ha continuato a trasformarsi sotto l'impatto della crisi sanitaria, con innumerevoli implicazioni per il modo di lavorare nelle aziende.  

Solo il 23% delle aziende aveva dipendenti che lavoravano regolarmente da casa prima della pandemia. Questa cifra è aumentata dopo il lockdown, con oltre il 68% che si impegna a lavorare da casa un paio di giorni a settimana. 

La pandemia ha anche cambiato profondamente il modo in cui l'ufficio è usato, come funziona e come le persone lavorano. L'ufficio e il suo utilizzo sono stati ripensati in profondità. E nessuno si sottrae, nemmeno La Défense. Ma come influirà questo sui centri d'affari come La Défense in futuro? E come influenzerà la sua attrattiva per i datori di lavoro e gli impiegati? I grandi cambiamenti portati dall'epidemia di Covid-19 vengono discussi in questo articolo. 

Cos'è La Défense? 

La Défense è un quartiere finanziario situato nella metropoli della Grande Parigi, nella regione dell'Île-de-France. È il più grande quartiere d'affari d'Europa in termini di spazio per uffici e, dopo la City di Londra, il secondo in termini di attività finanziaria. Molte imprese francesi e multinazionali, così come l'Autorità bancaria europea, hanno la loro sede a La Défense. 

Si trova nel dipartimento Hauts-de-Seine, sui comuni di Puteaux, Courbevoie, Nanterre e La Garenne-Colombes, all'estremità occidentale dell'asse storico che va dal Palais du Louvre all'Avenue des Champs-Élysées, l'Arco di Trionfo de L'Étoile, e oltre fino al Ponte di Neuilly e l'Arche de la Défense. Costruito a partire dagli anni '60, La Défense è costituito per lo più da grattacieli, soprattutto per uffici, con circa tre milioni di metri quadrati di spazio per uffici. Secondo una ricerca condotta dalla società EY nel 2017, è il quarto quartiere d'affari più attraente del mondo. 

Immagine
Image 1 blog la defense

 

Che impatto ha avuto il Covid-19 su La Défense? 

A causa della pandemia di Covid-19, le aziende della Défense hanno visto un calo di circa il 40% del traffico negli uffici nel 2020. Con la diffusione dello smartworking, gli uffici erano sempre più vuoti, con il computer e la webcam che prendevano il sopravvento. 

Lo scorso ottobre, il 42% dei dipendenti ha dichiarato di lavorare a distanza almeno una volta alla settimana e il 22% più occasionalmente, mentre solo il 36% non lo fa. Dall'autunno del 2021, c'è stato un netto aumento del traffico alla Défense. Prima dell'estate, l'occupazione era circa il 60% dei livelli pre-pandemia.  

Oggi, è superiore al 75%. Con la graduale revoca delle misure sanitarie, i dipendenti sono tornati al lavoro e le aziende stanno aumentando di nuovo la loro capacità. Questa evoluzione è stata accompagnata da un aumento del lavoro ibrido, dato che la combinazione di lavoro faccia a faccia e remoto è ormai una realtà quotidiana per il 38% dei dipendenti. 

Dal 2 febbraio, il telelavoro non è più obbligatorio ma consigliato, con i datori di lavoro che stabiliscono le condizioni per l'uso dello smartworking all'interno della propria azienda. Con questo, l'aumento del traffico nel quartiere degli affari osservato negli ultimi mesi non può che aumentare. Con la graduale eliminazione del COVID-19 e delle restrizioni nazionali, Flexas.com sta assistendo a un'impennata del 300% nella domanda di nuovi spazi per uffici in tutta la regione dell'Europa continentale, compresi i distretti commerciali come La Défense. 

Questo dimostra che nonostante i cambiamenti radicali che La Défense ha subito, rimane un luogo attraente per lavorare. Infatti, secondo l'ultimo sondaggio Paris La Défense, il quartiere degli affari è un ambiente di lavoro piacevole per il 94% degli impiegati. 

Immagine
Image 2 La defense blog

 

Quale futuro per La Défense? 

Anche se il modello di ufficio tradizionale è ancora predominante, è emerso il modello di ufficio flessibile. Permette alle imprese di utilizzare gli spazi inutilizzati, e questa importante soluzione cresce in popolarità. Non c'è più un unico modello di lavoro, ma piuttosto un numero infinito di modelli che si adattano alle esigenze di ogni organizzazione e persona. Ci sono una varietà di luoghi disponibili, che vanno dagli spazi di coworking agli open space. Inoltre, l'epidemia ha sollevato questioni di salute sul lavoro. Gli utenti vogliono garanzie sulla qualità dell'aria, così come le certificazioni ambientali, dovrebbero mostrare un badge di benessere per gli utenti. 

Spazi verdi e aperti  

Dopo due lockdown in Francia, si è sentito il bisogno di spazi aperti. Giardini pensili, terrazze piantumate, rampe verdi: l'edificio del futuro integra le piante nel suo design. La gente di città ha sempre più bisogno della natura. La città deve essere demineralizzata il più possibile, soprattutto nelle strade e sui tetti. Oggi, tutti i progetti di costruzione tengono conto della biodiversità. Questo è il caso della torre The Link che, dei suoi 130.000 metri quadrati di spazio per uffici, include 10.000 metri quadrati aperti all'esterno, di cui 3.000 metri quadrati impiantati con giardini su tutti i piani. Un paradiso verde nel cuore della Défense. 

Immagine
Image 3 blog la defense

 

Orari di lavoro flessibili

Infine, è prevista anche una rottura con la tradizionale organizzazione del lavoro in uffici fissi. Per esempio, il lavoro da casa è diventato di uso comune ed è sicuramente il più importante cambiamento di abitudini che il Covid-19 ha portato. Ma sebbene la pandemia del Covid-19 abbia spinto la tendenza al lavoro a distanza, ha anche mostrato i suoi limiti. Alcuni problemi pratici del lavoro da casa includono la mancanza di attrezzature come dispositivi tecnologici, scrivanie e sedie ergonomiche o la scarsa connessione a internet. Oltre a questo, lo spazio dell'ufficio rimane cruciale per il suo valore sociale. Infatti, il successo di un'azienda dipende ancora in gran parte dalla comunicazione faccia a faccia e dalla cooperazione. La capacità delle persone di creare e generare idee innovative è fortemente influenzata dalla cooperazione spontanea, che avviene per lo più sul posto di lavoro. 

L'obiettivo è quindi quello di trovare un compromesso tra il lavoro da casa e il lavoro sul posto di lavoro, che è ora chiamato lavoro ibrido. La tendenza è verso una continuazione del lavoro a distanza, unita allo sviluppo di uffici meno densi e di immobili più verdi. La crescita degli spazi di coworking, riducendo il tempo di viaggio dei dipendenti e mantenendo inalterato lo smartworking, sembra anche essere un'alternativa incoraggiante per alleviare l'inconveniente della mobilità casa-lavoro.   

Gli spazi di lavoro immaginati fino alla metà degli anni 2000 dovranno cambiare. In futuro, l'ufficio dovrà essere più accogliente per offrire ai dipendenti un'atmosfera amichevole dove sia piacevole lavorare. Questo richiederà quindi nuovi layout. Questo significherà spazi più conviviali, servizi aggiuntivi, aree di brainstorming, ecc. Per la Défense, questo significa che le trasformazioni che ha subito non potranno che continuare per soddisfare i nuovi modi di lavorare e le nuove esigenze e aspettative dei dipendenti. 

Immagine
Image 4 la defense blog

 

L'ufficio alla Défense non è morto 

Come dice Michaël Xavier HENRY, direttore delle operazioni parigine di Flexas.com: "Un tempo deserta, La 

Défense offre ora molte opportunità grazie ai suoi prezzi competitivi. Stiamo assistendo a un aumento del numero di soluzioni flessibili con grandi progetti come Welkin & Meraki, Now Connected e Deskéo". 

Nel corso degli anni, La Défense è diventata un simbolo del mondo degli affari francese e anche europeo. È diventato quasi inimmaginabile che possa scomparire. Tanto più che il quartiere si sviluppa e si rinnova costantemente con nuove iniziative come la costruzione di quattro nuovi grattacieli che danno alla Défense una nuova immagine. Lo sviluppo di una vasta spianata delle dimensioni degli Champs Elysées è il prossimo progetto. Numerosi spazi di coworking saranno posizionati intorno all'Esplanade, che raggiungerà un'altezza di più di 30 metri. 

Così, anche se La Défense sta cambiando in modo significativo, con più lavoro a distanza e posti di lavoro utilizzati in modi diversi, i grandi grattacieli della zona ovest di Parigi non sono ancora destinati a scomparire. Scopri gli uffici offerti da Flexas.com a La Défense cliccando qui!

 

Fonti: 

  • BFM BUSINESS - La Défense près de Paris en passe de devenir un quartier fantôme - November 2020.
  • Defense-92 - Chahuté par le Covid, La Défense continue de séduire ses salariés - January 2022
  • EY - Baromètre EY-ULI d’attractivité des quartiers d’affaires mondiaux - May 2020.
  • Paris La Défense - The Link: construction du futur siège social de Total.
  • BFM BUSINESS - le télétravail est devenue une pratique régulière pour 22% des salariés - March 2022.
  • Challenges -Télétravail et présentiel, le travail hybride devient la norme - February 2022.
  • WELL - Welcome to WELL.